User Experience Design

Migliora i tuoi risultati realizzando efficaci Call To Action

Tempo di lettura 4 minuti


Anche il web site meglio strutturato risulta inutile se l’utente non ha ben chiaro il tipo di azione che è chiamato a compiere. Per risolvere questo quid, ogni pagina deve prevedere un’evidente chiamata all’azione.

In cosa consiste una CTA? Quando possiamo definirla davvero efficace?

La Call to Action è un invito all’azione. L’azione di conversione, come ad esempio l’acquisto di un prodotto, è influenzata dalle emozioni, dallo stato d’animo del prospect. Il punto di partenza per creare una CTA efficace è domandarsi: qual è l’azione che voglio che l’utente compia? 

Capita spesso che gli utenti, o i visitatori del sito, si trovino così disorientati dalla grafica, dal contenuto o dalla struttura della pagina, che abbandonano il sito prima di completare la conversione. Ovviamente questo è un punto molto importante perché, se il cliente non ha ben chiaro come procedere, ogni nostro sforzo in qualsiasi altro campo verrà vanificato.

È importante che la CTA si distingua dal resto del documento, eliminando tutti gli elementi che possono essere motivo di distrazione o che possano complicare la scelta (come banner, immagini a rotazione etc.), e inserendo un solo tipo di Call To Action per pagina, in modo da rendere la strada per la conversione più semplice e diretta.

Dove inserire la chiamata all’azione? I luoghi migliori per inserire la vostra chiamata all’azione sono la parte alta e bassa della pagina del sito. Questo perché sono i punti nei quali il visitatore è normalmente portato a prestare più attenzione, anche semplicemente in via istintiva e naturale. Nell’immagine che segue si vede come Bialetti inviti il visitatore a scoprire specifiche offerte utilizzando precise Call to Action.

esempio-di-call-to-action-per-invitare-il-visitatore-a-scoprire-specifiche-offerte.png

Nella maggior parte dei casi, e non solo nel web, gli individui posti davanti a una decisione provano frustrazione e hanno più difficoltà a passare all’azione. È il “Paradosso della scelta” teorizzato da Barry Schwartz. Se da un lato offrire molte soluzioni può attrarre un numero maggiore di visitatori, proponendone una soltanto e minimizzare le possibilità di scelta, può aumentare le conversioni in maniera considerevole.

Come creare Call To Action efficaci

Una CTA non si limita quinsi a dare un’indicazione imperativa. Perché funzioni deve avere determinate caratteristiche che assecondino l’obiettivo e il bisogno dell’utente.

1. Messaggio breve ed efficace

Per creare Call To Action efficaci e performanti è importante definire un messaggio conciso, ma che descriva in modo completo ed esaustivo l’offerta.  È importante sintetizzare le informazioni che si ritengono essenziali nel corpo del messaggio. 

2. Descrivere chiaramente l’azione richiesta

Evitare giri di parole, terminologia tecnica ed estranea al target.  È importante essere chiari e lineari per non creare fraintendimenti. Il tempo in cui un utente sceglie di seguire uno specifico invito all’azione è breve, e deve essere sfruttato al meglio.

3. Crea un senso di urgenza

La predilezione di avverbi di tempo o verbi d’azione aiutano a creare nell’utente uno stato di urgenza. Il tempo di attesa che l’utente medio è in grado di “sopportare” online diminuisce costantemente, e una gratificazione istantanea è ormai aspettata. Spesso l’utente non legge neanche più tutto il contenuto e la sua attenzione va catturata immediatamente con parole chiave come “ora” o “subito” o con termini che aiutino a stimolare il senso di urgenza.

Uno studio di Michael Aagaard ha dimostrato l’efficacia di questi termini: la CTA spesso utilizzata “Chiedi informazioni” sembra implicare una certa lunghezza nel processo, mentre “Ottieni informazioni” implica un senso di immediatezza che ha portato ad un incremento del 38.26% di conversioni a questo sito danese.

Per gli eCommerce, è di grande efficacia puntare anche sull’effetto “esaurimento scorte”.

Sottolineare come rimangano pochi articoli, che altri utenti stanno valutando lo stesso acquisto e che l’offerta ha una durata di tempo limitata, aiuta sicuramente a stimolare l’urgenza all’acquisto.

4. Spingere all’esplorazione

Come dice HubSpot:

Il consumatore sente sempre il desiderio di ottenere più informazioni sul prodotto o servizio che sta osservando.

L’inglese “Learn more”, che in italiano si traduce solitamente in “Scopri di più”, è una delle CTA più comuni e efficaci, soprattutto se posizionato ai diversi livelli del nostro funnel di conversione.

Offrire un periodo di prova o una guida gratuita può essere un elemento efficace per catturare l’attenzione dell’utente che muove i primi passi sul nostro sito. Più informazioni raccoglierà nel minor tempo possibile, più probabile sarà il suo acquisto finale.

tc-pharma-cta-1024x603.pngcta-conversion-rate

5. Colore, font e spazi

Per creare Call-To-Action che siano ben visibili, è importante prediligere colori a contrasto e font leggibili. Un esempio è il sito di Windows
Call to action windows

 

6. Testare

Creare Call To Action efficaci è un processo iterativo e orientato al miglioramento continuo, che richiede fasi di test e modifiche. È opportuno realizzare diverse variabili della stessa soluzione e testarne l’efficacia.

Conclusione 

Maggiore è il valore e la rilevanza che si riesce a comunicare attraverso una Call To Action, più alto sarà l’indice di conversione.

È quindi importante chiedersi: “Cosa potrebbe motivare l’utente a cliccare?” La risposta a questa domanda porterà un passo più avanti alla creazione di efficaci CTA e più vicini al trasformare un visitatore in cliente. 

Speak Your Mind