News

Presto il telefono della Ferrari? E della Juventus? E della chiesa sotto casa?

Tempo di lettura < 1 minuti

Sembra proprio di si, almeno stando alle possibilità che si schiudono dopo la nascita di Sonopia, una società creata da un ex dipendente microsoft che permette a chiunque di offrire alla propria comunità di interesse un servizio telefonico con tanto di terminali a marchio.

L´iniziativa sembra piuttosto innovativa e le implicazioni piuttosto forti: in un´economia che va sempre più verso la specializzazione e in cui l´importanza del brand forte è assoluta, una possibilità di stretching di marca fino alla telefonia appare non impossibile per molte aziende famose. A beneficiarne in particolare saranno quelle aziende i cui clienti sono veri e propri sostenitori del brand, dalle squadre di calcio ai team automobilistici per essere banali, pensando anche a marchi amati come prada o diesel volendosi spingere più in là . Non solo, molte comunità vere e proprie, magari particolarmente inclini alla tecnologia, dalle università ai circoli, potrebbero avere la massa critica necessaria per lavorare ad un progetto del genere.

E´ proprio l´assenza di un numero minimo di clienti per arrivare al profitto che fa di questa idea un possibile business vincente, se aziende come vodafone o wind devono spendere centinaia di euro per ogni cliente acquisito, i brand esistenti e consolidati si limiteranno ad offrire questo ulteriore servizio aggregativo ai propri sostenitori, insomma un vero gioco a somma positiva. Ovviamente sembrano fuori dai giochi quei brand poco famosi o
ma per tempistiche e tipologia questa novità va tenuta di certo in considerazione.

Se ne parla qui

Speak Your Mind