News

Un GPS per l'anima

Tempo di lettura 2 minuti

Arianna Huffington è in procinto di lanciare un nuovo ambizioso progetto chiamato “GPS for the soul”, un “GPs per l’anima”. La creatrice dell’Huffington Post renderà disponibile a giugno un’applicazione per smartphone che potremmo definire newage, per le finalità spirituali a cui aspira. L’idea nasce come sempre da una semplice constatazione, rafforzata da recenti studi scientifici e pubblicazioni: una vita in cui si è costantemente connessi ad internet, toglie tempo a noi stessi, rendendoci meno saggi e creando squilibri in noi e nel nostro ambiente.
La soluzione proposta da Arianna Huffington non si limita a “staccare la spina” da internet come il software “Freedom“, il quale permette una sorta di digiuno forzato dal web, ma intende utilizzare il mezzo stesso per “riallinearsi” con ciò che ci fa stare bene.
L’applicazione sarà capace di rilevare il nostro grado di stress, suggerendoci brani musicali, foto e frasi che possono renderci felici. Queste suggestioni mediatiche apparterranno ad una libreria già offerta dall’applicazione, oppure potranno essere caricate dall’utente. Ad esempio potremmo dire al sistema:”Se la mia pressione sale, fai partire l’aria “Va pensiero” e visualizza la foto di quando ero al mare con la mia fidanzata questa estate”.
La nostra anima per Arianna Huffington ha bisogno durante il giorno di ritrovare le coordinate della felicità,  di ricordarsi cosa la fa stare bene,  di ritrovare la sua “oasi di felicità”.
Il mercato per questo tipo di software che procurano relax, potrebbe avere delle evoluzioni molto interessanti nei prossimi mesi ed aprire nuove frontiere nel settore del benessere.
Per saperne di più ed essere aggiornati sul progetto http://www.huffingtonpost.com/news/gps-soul

Speak Your Mind